lunedì 31 marzo 2014

Nathan Never: I giorni della maschera

Giganti vanno in pensione, lunga vita alle Grandi Storie!
«Il concetto di maschera è più complesso e variegato. Oscuro, per certi versi. In ambito psicologico, per esempio, indossare una maschera, significa adattare il proprio “io” alla situazione circostante. Significa nascondersi e guardare senza essere visti. Come bambini che giocano a impersonare qualcun altro. In fondo, è questo che fanno le maschere, no? Celano il volto. Permettono a una bugia di diventare realtà. E le bugie, purtroppo, non sempre sono innocenti. Ecco di cosa parla la storia che state per leggere. Di Nathan e di una maschera».

Con queste parole, il sempre più bravo Davide Rigamonti (milanese, classe ‘78, dal 2008 – dai tempi di quella splendida storia che è Il mostro nell’ombra, n. 211 – stabilmente al lavoro sulla testata dedicata alle avventure del nostro Agente speciale preferito) presenta ai, si spera tanti, lettori sopravvissuti all’esborso degli 8 euri per acquistare questo nuovo balenottero neveriano, questa oscura e appassionante storia. La storica collana dei Giganti è andata in pensione ma ciò che resta è il prezzo davvero eccessivo (e se lo diciamo noi Audaci, notori scialacquatori di banconote in edicola!) per un volume di questo formato… pazienza!


sabato 29 marzo 2014

ORFANI #6

Il dolore come chiave dell'esistenza


«Non c’è più dubbio: Orfani spacca!». Avevamo esordito in questo roboante modo, nella recensione del numero precedente, il numero cinque della miniserie: e lo confermiamo, anzi, lo ribadiamo in questa sede! ORFANI SPACCA!
Davvero troppo entusiasmante questo sesto capitolo, accattivante in tutto, a partire dal titolo che strizza l’occhio al sacro, …E rinascerai con dolore. Recchioni non ne sbaglia una, al contrario: la qualità aumenta albo dopo albo e alla fine di ogni lettura gli Audaci vanno ad accendere un cero alla madonna del fumetto affinché preservi l’ispirazione del nostro amico Roberto e dei disegnatori che lo accompagnano in quest'esaltante avventura editoriale.

giovedì 27 marzo 2014

Reportage da Cartoomics 2014



Cari lettori del blog più Audace che ci sia, ben ritrovati! Eravamo rimasti alle entusiasmanti imprese mantovane del vostro indefesso Rolando. Quella che segue è la fedele cronaca di quanto capitato allo stesso Rolando in quel di Cartoomics, in un unico magico pomeriggio di marzo… Buona lettura!


domenica 23 marzo 2014

Citazioni Audaci - prima puntata

Frasi storiche, parole importanti, momenti da far riecheggiare. 
Gli Audaci partono con una nuova rubrica/serie di post dedicata a citazioni scovate nelle letture fumettistiche, che possano funzionare in qualche modo anche fuori dal contesto e che siano davvero da ricordare!
A voi le...Citazioni Audaci!

lunedì 17 marzo 2014

Reportage da Mantova 2014 - parte 3

Un Audace a Mantova Comics & Games

È domenica e il sole splende in questo assaggio di primavera. Gli uccelli disegnano geometrie esistenziali nei cieli e il loro volo mi ricorda quanto perfetta sia l’armonia che regna nella natura quando l’uomo non si intromet… «Ma che ora è?!» «Sono le 10,20 e siamo ancora sul treno per Mantova! Cacchiarola!»

sabato 15 marzo 2014

Tre audaci, unastoria.



Un solo Audace sarebbe stato smarrito, impaurito di fronte all'imponenza di unastoria e probabilmente avrebbe realizzato una recensione incompleta e non del tutto esauriente. Anche due Audaci, gomito a gomito come scribacchini d'altri tempi, avrebbero potuto produrre elucubrazioni a tal riguardo, sensazioni ancora non del tutto complete. Ecco perché c'è stato bisogno di ben tre Audaci, che come per magia hanno tessuto tre spunti incredibilmente complementari, tre punti di vista (speriamo!) stimolanti su una delle opere più importanti del fumetto italiano e non solo. 
Buona lettura.

giovedì 13 marzo 2014

Reportage da Mantova 2014 - parte 2

Un Audace a Mantova Comics & Games

Come dicevamo nella puntata precedente, l'Audace Rolando era nello spazio dedicato alle firme (l’area signing) ed è lì che trova... Chi?! Ma lui! Il papà di Sprayliz, Gea, Lilith e Dragonero: Luca Enoch (per chi non lo conoscesse: male, molto male!)!

martedì 11 marzo 2014

Reportage da Mantova 2014 - parte 1


Un Audace a Mantova Comics & Games

Appena finita un’esperienza come questa, un AUDACE che si rispetti si mette immediatamente a scrivere il resoconto per condividere con il resto del mondo emozioni, sensazioni, impressioni, novità, idiozie e oscenità dal magico mondo delle nuvole parlanti. Il prode Rolando Veloci – il quale, per motivi lavorativi apparentemente seri, si trova a vivere lì dove i treni che viaggiano sono quelli di Trenord e non quelli di Trenitalia (mah!), – ha avuto la rara possibilità di recarsi in quel di Mantova nei giorni di sabato 8 e domenica 9 marzo e quello che segue è il suo bislacco reportage.

Buona lettura!


sabato 8 marzo 2014

FOCUS ON...Brian K. Vaughan!

Uno sguardo sull'attività fumettistica dell'autore di Saga, Y: L'ultimo uomo, Ex-Machina e The Private Eye

È un buon momento per Brian K. Vaughan. Per gli appassionati di serie tv rappresenta soprattutto uno degli autori di Lost e, più di recente, il creatore di Under The Dome (basato su un romanzo di Stephen King). Per gli amanti del fumetto americano, Vaughan non smette di rivelarsi un autore legato a tante serie da tener d'occhio.

martedì 4 marzo 2014

ORFANI #5

Nuove rivelazioni





Non c’è più dubbio: Orfani spacca!
E questo numero cinque, appena dato alle stampe, ne è la conferma più palpabile.
La storia prosegue – sempre seguendo il duplice binario passato/presente – da dove l’avevamo lasciata a gennaio. Con questo nuovo albo scopriamo come – nel passato –, dopo la morte di Felix, sia entrato a fare parte del gruppo degli Orfani il tenebroso italiano, Raul, arrivato dopo la morte di tutti gli altri suoi compagni in una missione suicida che questa volta tocca compiere agli Orfani. Nel presente, fatto di attacchi sempre più devastanti dritti al cuore del fantasmatico nemico, vediamo come Sam – la mocciosa – e tutti gli altri abbiano superato la scomparsa dell’amico Ringo/Pistolero e si dedichino anima e corpo alla “nobile arte” del fare cadaveri. Ma proprio Raul, l’uomo con il fucile del titolo dell’albo, si accorge di qualcosa che non lo convince e va a parlare con la sempre più mefistofelica professoressa Juric.


domenica 2 marzo 2014

Nathan Never #273

La sirena, la malinconia, le lacrime e la pioggia
 

“L’ennesima notte di pioggia…”
Così inizia questa storia. E il sottoscritto è costretto a confessare che proprio non riesce a resistere, quando l’atmosfera diventa romanticamente piovosa, quando la fantascienza si tinge di sano hard-boiled, con l’eroe buono e dalla scorza dura, messo a dura prova dalle avversità.