sabato 31 gennaio 2015

Dampyr a Taranto

Grafite presenta un incontro con mostra degli originali di Alessio Fortunato (da Dampyr #179)










Venerdì 13 febbraio alle 18.30, presso la Libreria Ubik di Taranto (via di Palma 69), si terrà "Dampyr a Taranto", presentazione dell'albo Bonelli Dampyr #179, L'Ospedale Stregato (in tutte le edicole dal 5 Febbraio prossimo).

venerdì 30 gennaio 2015

HOUSE OF SHELLS - Recensione


Un'analisi del cortometraggio ispirato a Dylan Dog



Sul blog degli Audaci è stato già presentato il cortometraggio HOUSE OF SHELLS, ispirato al personaggio di Dylan Dog (trovate i due comunicati stampa qui e qui).
Ciò che emerge, sin dai primi minuti di questo corto, è l’affetto da parte degli autori nei confronti di un personaggio iconico e grandioso come Dylan Dog. Affetto che può solo farci piacere e che ovviamente condividiamo (considerando anche lo scempio del film Dead of night del 2010, su cui non ci dilunghiamo, anzi preferiamo soprassedere del tutto!).

È arrivato quindi il momento di andare al sodo e dirvi quello che, a mio modesterrimo parere, “funziona” e “non funziona” in quest'opera:
[contiene, chiaramente, spoiler]

giovedì 29 gennaio 2015

HOUSE OF SHELLS su YouTube

HOUSE OF SHELLS, il cortometraggio ispirato a Dylan Dog e proiettato in anteprima a Lucca Comics and Games 2014 (come avevamo annunciato qui), da ieri è visibile in maniera gratuita su youtube.
Di seguito il comunicato stampa:

mercoledì 28 gennaio 2015

DYLAN DOG #341 - Recensione

Vi presento John Ghost!

Ci tremerebbe la voce, ma siamo alla tastiera di un computer. Quindi ci tremano i tasti, nel parlare di Al servizio del caos, uno degli albi più importanti di Dylan Dog degli ultimi anni. Questa storia è una vera e propria bomba innescata, un parto folle dell’altrettanto folle mente di un Roberto Recchioni ispiratissimo, il quale ha voluto metterci tutto se stesso (pregi – moltissimi – e difetti – pochi, sempre quelli!) e, soprattutto, tutto ciò che lui rappresenta…

RAT-MAN #106 - Recensione

The Walking Rat: Quando si muore dal ridere...


Ultimamente le cose si erano fatte decisamente, dannatamente serie (sulla testata Rat-Man Collection, dico... In giro per il mondo, invece, sempre il solito circo…). Fanno ancora male letture come L’ora più buia (Rat-Man Collection #101), Le ombre dei figli (R.M.C. #103) e il recentissimo Lotta nell’abisso (R.M.C. #105), che hanno segnato in maniera indelebile la saga più bella del fumetto italiano, quella del Ratto. Adesso l’immenso Leo Ortolani (al quale il vostro affezionatissimo Rolando può vantarsi di aver stretto la mano per BEN due volte! Eh, sono soddisfazioni! n.d.a.) ha deciso di rallentare un po’ con la continuty e di regalarci una di quelle parodie delle quali è il signore, padrone e maestro incontrastato sotto tutti i punti di vista: ideazione, scrittura, realizzazione e, soprattutto, comicità!

AI CONFINI DELLA REALTÀ – Speciale Giorno della Memoria

Due puntate per non dimenticare di restare umani



Con un lieve ritardo rispetto al Giorno della Memoria, vi suggeriamo (insieme a tutto ciò che è lecito pensare, leggere e ricordare in tale importante commemorazione) due puntate di AI CONFINI DELLA REALTÀ. Per non dimenticare di restare umani.

martedì 27 gennaio 2015

LUKAS #11 - Recensione

Le tenebre dentro

Michele Medda ci sta portando per mano, da abilissimo scrittore qual è, verso la fine di questa straordinaria avventura fumettistica o, almeno, verso la fine di una parte di essa. In realtà, e noi Audaci non possiamo fare a meno di dolercene tanto, qualcosa di molto (davvero molto!) importante finisce nelle ultime pagine di questo drammatico e bellissimo Tenebre (numero undici della serie), giusto a un passo da Mostri, l'ultimo albo della prima stagione che troverete in edicola dal ventuno febbraio prossimo.
Un albo. Cinque storie. Questo è Medda. Questo è la sua serie, Lukas.

lunedì 26 gennaio 2015

DICE LO ZEN - Recensione

Il fumetto zen di Tsai Chih Chung edito da Feltrinelli


Dice lo zen non è né un fumetto nel senso classico del termine, né una graphic novel.
Ma....che cos'è lo zen? E che cos’è questo libro?

sabato 24 gennaio 2015

Ringo #3 e 4 - Recensione

Continua il viaggio di Ringo & co., tra la basilica di San Pietro e la Ruota della (s)fortuna

Azione, sentimenti, desolazione e follia sono solo alcuni degli ingredienti presenti negli ultimi due episodi di Orfani: Ringo, Città aperta e Il numero quattro, in cui prosegue il viaggio di Ringo insieme a Rosa, Seba e Nuè (i tre ragazzi che sono stati affidati alle sue "cure"). Il viaggio li porterà a far tappa a Roma per poi proseguire verso nord. Un percorso pieno di ostacoli e che sembra ben lontano da giungere a destinazione...

[Attenzione: quanto segue non è spoiler free, trattare con parsimonia!]

venerdì 23 gennaio 2015

DRAGONERO #20 - Recensione

Ian in mare aperto tra pirati e draghi marini...

Che gli Audaci seguano l’opera e l’evoluzione artistica di Luca Enoch, ormai considerato unanimemente uno dei massimi nomi nel panorama fumettistico italiano, non è un mistero. C’è persino qualcuno, tra di loro, che può vantare disegni originali, tavole autografate, numeri zero con dediche, mappe dell’Erondár realizzate appositamente da maestri cartografi di Vàhlendàrt, numeri uno esauritissimi con firme col pennarello rosso Uniposca e tanto altro relativo al sempre paziente e sorridente Enoch, padre di Sprayliz, Gea, Lilith e, adesso, di Dragonero. La sua nuova creatura, ideata insieme al grande Stefano Vietti, è ormai arrivata al numero venti della serie regolare e può vantare uno splendido speciale estivo (con i disegni di Cristiano CucinaManolo Morrone), La prima missione, che ha incontrato il favore, tra gli altri, dei vostri affezionatissimi Sommo e Rolando (e che quest'anno sarà bissato da un nuovo speciale contenente l'annunciato team-up con Zagor).

martedì 20 gennaio 2015

MERCURIO LOI - Recensione

Perché il nuovo albo de Le Storie di Bilotta & Mosca è speciale

Giusto un anno fa, era il gennaio 2014, usciva in tutte le edicole Friedrichstrasse, frutto del sodalizio artistico tra Alessandro Bilotta e Matteo Mosca, che conteneva alcune tra le più belle pagine della recente serie bonelliana, Le Storie. Pochi giorni fa la casa editrice di via Buonarroti ha dato alle stampe l’ultima opera del duo Bilotta/Mosca, questo Mercurio Loi che stringiamo tra le mani. Se, nel loro penultimo lavoro insieme, i nostri si erano ispirati al cinema (per la precisione, al capolavoro del regista Florian Henckel von Donnersmarck: Das Leben der Anderen, Le vite degli altri in italiano), per questa occasione, invece, hanno preso spunto dalla letteratura gialla e da uno dei suoi maestri assoluti, Sir Arthur Conan Doyle, e dalla sua immortale creatura, il detective Sherlock Holmes.

lunedì 19 gennaio 2015

AI CONFINI DELLA REALTÀ

Perché riscoprire una delle serie tv più belle di sempre (non ne rimarrete delusi!)


La serie AI CONFINI DELLA REALTÀ, in originale THE TWILIGHT ZONE (che non ha nulla a che vedere con la serie vampiresca Twilight, per la cronaca), è andata in onda dal 1959 al 1964. Nata dal genio di Rod Serling, tra gli sceneggiatori c'erano Richard Matheson e Ray Bradbury.
 Senza star qui a dilungarmi troppo, per altre note tecniche potete andare su wikipedia e leggervi la pagina dedicata alla serie.
Al sottoscritto invece spetta raccontarvi come mai questa rappresenti a tutt’oggi una delle più strane e assurde serie tv di tutti i tempi….



sabato 17 gennaio 2015

Kobane Calling: là dove batte il cuore di Zerocalcare

Il reportage a fumetti pubblicato su Internazionale

Poco tempo fa, Zerocalcare è andato a Kobane, sul confine turco-siriano, luogo simbolo della resistenza all’Isis. Ne è venuto fuori un reportage di 42 pagine pubblicato sul numero di Internazionale del 16 gennaio 2015, Kobane calling, in cui Zerocalcare risponde al richiamo di raccontare il confine, un luogo sotto assedio, a pochi passi da dove la gente si spara e bombarda. Una storia molto più difficile da esporre rispetto a quelle che lo vedono agire nella propria camera con l'usuale Armadillo (che pure qui appare, fugacemente). Ma l’autore, nonostante giochi fuori casa, non si lascia intimorire e affronta la sfida con il proprio insostituibile stile.

martedì 13 gennaio 2015

ADAM WILD #3 e 4 - Recensione

Due ottime storie di Manfredi e Laci, tra David Livingstone e l'anello mancante




Adam Wild era una delle nuove serie Bonelli che attendevamo con maggior interesse e finora non ha deluso affatto le aspettative audaci (vedi anche le recensioni dei primi due albi, qui e qui), anzi: Gianfranco Manfredi è riuscito in soli quattro albi a creare un affresco coerente e intrigante in cui il fascino dell'avventura si sposa con il sapore di una terra come l'Africa.

giovedì 8 gennaio 2015

Je suis Charlie

Dieci omaggi di fumettisti dopo l'attacco terroristico alla sede della rivista satirica Charlie Hebdo

Tutto il mondo si è unito ieri nell’indignazione per l’attentato perpetuato a Parigi nella redazione della rivista Charlie Hebdo, in cui hanno perso la vita Frédéric Boisseau, Franck Brinsolaro, Jean Cabut, Elsa Cayat, Stéphane Charbonnier, Philippe Honoré, Bernard Maris, Ahmed Merabet, Mustapha Ourrad, Michel Renaud, Bernard Verlhac e Georges Wolinski.
Questo attacco alla libertà di stampa e al diritto di fare satira non ha lasciato indifferente il mondo del fumetto (Audaci compresi, ovviamente): tantissimi vignettisti e artisti hanno realizzato immagini di tributo, di cui vi mostriamo una gallery di seguito.

lunedì 5 gennaio 2015

Ricordando Lorenzo Bartoli

Asta/evento a partire dal 9 gennaio per ricordare l’autore e aiutare la sua famiglia

Condividiamo con stima ed interesse il tributo di vari artisti italiani (e anche stranieri) allo sceneggiatore Lorenzo Bartoli (tra le altre cose, co-ideatore di John Doe), recentemente scomparso. Si tratta di una serie di aste di opere originali il cui ricavato sarà devoluto in favore della sua famiglia.

sabato 3 gennaio 2015

Bonelli, l'anno che verrà

Le uscite più promettenti del 2015 (o, perlomeno, dei primi mesi) della casa editrice di via Buonarroti



Da sempre una delle case editrici più rappresentative del fumetto italiano, la Sergio Bonelli Editore sembra prepararsi a portare in edicola nei prossimi dodici mesi alcuni albi davvero interessanti (o, almeno, questo è quanto si può intuire dalle anticipazioni fornite sinora). 
La massiccia presenza a Lucca Comics & Games 2014 (tra le fantomatiche variant cover e un intero padiglione con ospiti stratosferici), il lancio di nuove serie (vedi: Lukas e Adam Wild), il rilancio di Dylan Dog e il maggior approccio con la multimedialità (dal motion comic di Orfani su Rai 4 al libro di Dragonero) sono solo alcuni dei motivi per cui quello appena trascorso probabilmente passerà alla storia come l'anno del rinnovamento e dei record (vedi quiper la casa editrice di via Buonarroti 38.

Seguiteci quindi nel nostro audace percorso sulle novità che ci sembra giusto non perdere, in una sorta di promemoria (ovviamente incompleto e incentrato sui primi mesi dell'anno) a cui sicuramente si andranno ad aggiungere tanti tanti altri albi...