sabato 11 novembre 2017

Audaci a Lucca 2017: l'esperienza, gli acquisti e qualche foto ricordo

Quello che assolutamente non avreste voluto sapere e che vi sorbirete ugualmente...





A parziale conclusione dei nostri reportage lucchesi e in perenne (e ingiustificabile) ritardo, vi proponiamo alcune considerazioni riguardo l'esperienza dei vostri blogger preferiti in quel di Lucca Comics & Games, condita da qualche foto ricordo e da un po' dei nostri acquisti dalla fiera.



Ve l'avevamo anticipato prima dell'inizio della manifestazione toscana: gli Audaci erano ben pronti ad andare in giro, fare file, incontrare amici, seguire incontri, chiacchierare con autori (e quest'anno, come sempre, non c'era che l'imbarazzo della scelta!), fare foto a tutto, raccogliere informazioni confidenziali da non divulgare e ovviamente fare  acquisti (che vi mostreremo in fondo a questo post). Impossibile riportare tutto e citare tutti. Ci proveremo con delle foto, quelle che ci sembrano più rappresentative di un'esperienza come sempre a suo modo unica...
I resoconti ufficiali degli organizzatori della kermesse parlano di "una delle migliori edizioni di sempre", con "700 espositori, 90 location all’interno delle Mura della città toscana, oltre 240 mila presenze da ticketing in cinque giorni". Numeri da far girare la testa, ai quali vanno aggiunti gli ospiti: da Michael Whelan, autore del manifesto, a Robert Kirkman, da Raina Telgemeier a Taiyo Matsumoto, da Gabriele Salvatores ai protagonisti di Stranger Things e Star Trek: Discovery e così via.
A noi però interessano, come sempre, le piccole cose, quelle che non troverete nelle agenzie stampa e che ti rimangono nei ricordi. Alcune, ve le riportiamo sotto forma di foto, altre rimarranno solo in testa, impossibile riportarle tutte.
Però, prima di lasciarvi al foto-racconto di questi cinque giorni vissuti intensamente, ci preme ringraziare tutti quelli che ci hanno supportato, sopportato e con i quali abbiamo passato del tempo, sempre prezioso: grazie!
È stato, ancora una volta, davvero bello.
Quando inizia la prossima Lucca? (domanda retorica, ma già lo sappiamo e stiamo contando i giorni!)



La nostra Lucca è iniziata così, con questo cartello!
Una delle vetrine più fumettose tra quelle dentro le mura lucchesi.

Quando passeggiando per Lucca incontri Glenn Fabry, il copertinista di Preacher.
Gli audaci partecipano ai quiz a premi sul fumetto Bonelli...
...e vincono premi di consolazione (pur sempre premi!)
Cercare di resistere al Trivial Pursuit Bonelli.

Tramezzini preparati male.


"Ho sentito come una perturbazione nella Forza."
(foto di Eugenio Franceshini)
Unire il retro dei dodici Grouchini contenuti nel Grouchomicon
e trovare un'illustrazione gigante di Fabrizio De Tommaso.


Il maestro Igort allo stand Oblomov.
Una delle tante conferenze seguite: il keynote Bonelli al teatro del Giglio
con l'annuncio della nascita di Audace, nuova etichetta Bonelli con contenuti maturi (vedi qui)
che ha un nome particolarmente familiare.
Finalmente... Angelo Stano!
Il grande Jason Aaron allo stand Panini.
Importunare il povero Mauro Uzzeo...
Tiramisù, Morgan Lost e Val Romeo!

Una birra allo stand delle Edizioni Inkiostro con Andrea Cavaletto e Rossano Piccioni
(promemoria per il prossimo anno: portare due taralli per accompagnare e per sdebitarci!)

Gli amici che ti vengono a trovare a notte fonda con un thermos.

I gentilissimi autori di Amianto Comics.

Sergio Gerasi autografa dovunque!

Se ricordate, un gruppo di noi si chiama "Fallaci"...

Alfredo Casteli e Lucio Filippucci firmano e disegnano un volume preziosissimo.

Incrociare il mitico Claudio Villa!

Giuseppe Candita disegna per noi un bellissimo Kit Carson.

La gioia allo stand Manticora Autoproduzioni per aver dichiarato sold out il loro nuovo volume.
Gli indimenticabili panini serali di Gianni de "Il gusto giusto" a Pisa!

E gli acquisti?


Giusto! Ecco infine i nostro acquisti, in foto opportunamente sgranate per non sembrare troppo sfacciati. E con questo vi salutiamo.

(Per i lettori più distratti, non scriveremo i nomi dei volumi che trovate nelle foto. Questo non è un post commerciale o di "consigli per gli acquisti". Vuole essere piuttosto un modo per condividere ciò che ci ha convinto, anche se mille altre cose avrebbero meritato.)







Nessun commento:

Posta un commento